TROVA

ALPE - AUTONOMIE - LIBERTÉ - PARTICIPATION - ÉCOLOGIE

Consiglio comunale di Aosta, 19 e 20 aprile

In occasione del Consiglio comunale di Aosta che si terrà nelle giornate di mercoledì 19 e giovedì 20 aprile, nel caso tu sia interessato all'argomento, ti informo che il mio gruppo consiliare (ALPE) ha predisposto le seguenti iniziative:

  • Aosta senza area Camper
  • Dove reperire i soldi per abbattere le barriere architettoniche*
  • Giro di boa nella gestione dei rifiuti indifferenziati* 
  • Sorbara: l'assessore perde il pelo ma non il vizio*
  • Testamento Biologico - Parlamento: muoviti a legiferare!
  • Slot Machine, nuovo regolamento e controlli
  • Slot Machines e Comuni della Plaine
  • Assegnazione alloggi popolari nel Quartiere Cogne
  • Operai comunali
  • Piazza Chanoux o piazza cantiere?
Questo mese: L'ordine del giorno prevede 34 iniziative. Le due sole delibere della maggioranza, in realtà, sono il punto di arrivo di due iniziative nate da ALPE: l'approvazione del registro comunale delle dichiarazioni anticipate di volontà in materia di autodeterminazione, comunemente conosciuto come TESTAMENTO BIOLOGICO, e il Regolamento per lo svolgimento dei REFERENDUM comunali consultivo, propositivo e abrogativo, un istituto presente all'interno dello Statuto ma mai reso utilizzabile per la mancanza di un regolamento. Due ordini del giorno li trovi invece nel mio elenco anche se non ci sono nel documento con l'indice generale della seduta: li presenteremo infatti mercoledì stesso e fanno riferimento ad una ennesima imbarazzante vicenda costruita ad arte dal "Superassessore Faccio Tutto Io" Sorbara e alla richiesta di comunicare al Parlamento italiano la volontà che verrà espressa dal Consiglio comunale di Aosta sul testamento biologico.

 

Buona lettura

MOZIONI E ORDINI DEL GIORNO


Aosta senza area Camper

Il 1° aprile ha chiuso l'area Camper in via Caduti del Lavoro, (nell'area vicino all'isola ecologica). Motivo? Il non rinnovo della concessione da parte dell'Amministrazione comunale che vuole rendere quell'area un parcheggio. Ammesso e non concesso che servisse effettivamente un'aggiunta di parcheggi in quell'area, ma è mai concepibile che il Comune chiuda un servizio di questo tipo senza avere creato un'altra area pronta per lo stesso utilizzo? Chiediamo pertanto che l'area possa continuare a essere utilizzata dai camperisti, almeno fino a quando non verrà attrezzata un'area alternativa. (presentatrice: Lamastra)

Dove reperire i soldi per abbattere le barriere architettoniche*

Dopo le numerose iniziative sul tema (per altro senza risultati), segnaliamo e chiediamo al Sindaco di recepire le linee guida nazionali per la realizzazione del Piano di eliminazione delle barriere architettoniche, partendo da una mappatura di quelle presenti nella città di Aosta, per arrivare ad una pianificazione degli interventi necessari al loro superamento e per garantire un'adeguata fruibilità delle strutture di uso pubblico e degli spazi comuni della città: infatti non solo gli edifici pubblici vanno considerati elementi di riferimento, ma tutto ciò che concorre alla piena fruibilità della città e alla piena libertà di spostamento, interessando quindi tutta la rete di marciapiedi e strade. I lavori di adeguamento vanno inoltre intesi come valorizzazione anche turistica della nostra città, rendendola più agevole e fruibile. Chiediamo perciò di creare un gruppo di lavoro con i Dirigenti, gli assessorati e le associazioni interessate; a predisporre un'applicazione che metta in grado i singoli cittadini (non solo i portatori di handicap) di segnalare le barriere architettoniche. (*iniziativa sottoscritta da tutta la minoranza. Presentatore: Lotto, M5S)

Giro di boa nella gestione dei rifiuti indifferenziati*

All'ultimo incontro dell'Osservatorio regionale sui Rifiuti, il neo assessore di ALPE, Fabrizio Roscio, ha lanciato l'allarme: entro un anno la discarica di Brissogne sarà al collasso. Questo è il regalino lasciato dalla precedente maggioranza che probabilmente sarebbe rimasto nascosto fino alle elezioni del maggio prossimo! Preso atto della situazione, le politiche di aumento della Raccolta differenziata devono subire una rapida accelerazione. Non c'è più tempo. Chiediamo quindi all'assessore comunale all'ambiente di rivedere i tempi per addivenire alla tariffa puntuale e di velocizzare il promesso giro di vite contro chi, apposta, non svolge la RD o la sabota mettendo i rifiuti nei bidoni in maniera volutamente casuale. (*presentatore: Fedi. Mozione sottoscritta da AltraVda)

Sorbara: l'assessore perde il pelo ma non il vizio*

Che pena raccontare queste piccole miserie... Ricostruiamo i fatti: un anno e mezzo fa (!) i Consiglieri comunali fecero una donazione per regalare un impianto di altalene per i giardinetti del quartiere Cogne, che ne erano rimasti privi. I tempi sono stati lunghi, nonostante le nostre continue sollecitazioni in aula, ma finalmente la settimana scorsa si è arrivati all'inaugurazione della "nostra" altalena più un'altra donata dalla CNA (confederazione nazionale artigiani). Presenti alla conferenza stampa l'assessore Paron, titolare delle aree verdi, e l'assessore Sorbara (?) che non perde occasione per il solito bagno di fotografie e dichiarazioni. Peccato che vergognosamente nessuno dei consiglieri (nè di minoranza nè di maggioranza) sapesse della posa delle altalene e dell'inaugurazione. Morale: il Consiglio intero regala un'altalena al Quartiere e l'assessore Sorbara si fa bello. Dopo l'assessore "pennello", l'assessore "traslocatore", l'assessore "mimosa", l'assessore "vigilante", adesso anche l'assessore "profittatore".Vedi: http://www.valledaostaglocal.it/2017/04/11/leggi-notizia/argomenti/aosta-capitale/articolo/aosta-inaugurata-al-quartiere-cogne-nuova-altalena-donata-da-cna.html , l'articolo da cui abbiamo appreso la "lieta novella".Chiediamo di stigmatizzare la mancanza di pubblica comunicazione e di censurare l'ennesima smania presenzialista ad uso di telecamere dell'assessore Sorbara. L'offesa è stata portata anche ai consiglieri di maggioranza: sapranno per una volta votare di conseguenza? (*Mozione sottoscritta da tutta la minoranza, verrà presentata il giorno del Consiglio. Presentatore: Fedi)Testamento Biologico - Parlamento, muoviti a legiferare!* - In questa seduta (speriamo) verrà approvato il registro comunale delle dichiarazioni anticipate di fine vita. E' importante però dare un segnale al Parlamento italiano, incredibilmente indietro nell'approvazione di una legge che uniformi le modalità con cui sempre più Comuni stanno dando una risposta ai cittadini su questo importante tema. L'Ordine del Giorno chiede quindi di trasmettere la nostra deliberazione in maniera di creare una massa critica di Enti Locali che fungano da pressione per arrivare ad una legge statale. (Sottoscritta da numerosi Consiglieri in maniera trasversale. Presentatore: Sartore)

INTERROGAZIONI / INTERPELLANZE


Slot Machine, nuovo regolamento e controlli - A inizio mese è entrato in vigore il Regolamento comunale che pone limitazioni orarie al funzionamento delle macchinette, cercando di porre un limite al danno che il gioco d'azzardo crea nella collettività. Dopo il travagliato iter che ha portato all'approvazione del Regolamento, ci aspettiamo che il Sindaco abbia dato indicazioni precise ai vigili per controllare che lo stesso sia rispettato: le macchinette infatti devono rimanere inattive in tutti i locali che le detengono dalle ore 12 alle 15 e dalle 19 alla 21. Lo avrà fatto? (presentatore: Fedi)

Slot Machines e Comuni della Plaine - Una delle criticità emerse nel dibattito che portò alla stesura del Regolamento era stata il fatto che si diceva che chiudendo le macchinette ad Aosta i giocatori si sarebbero spostati nei bar dei Comuni limitrofi, vanificando le nostre intenzioni... Chiedemmo quindi al Sindaco, già da un anno, di presentare la problematica al Celva. Inutilmente. Però il mese scorso il Sindaco ci disse che stava per incontrare i Sindaci della Plaine per chiedere di armonizzare il nostro Regolamento con i loro. Con questa iniziativa gli chiediamo di raccontarci gli sviluppi della questione. (Presentatore: Fedi)

Assegnazione alloggi popolari nel Quartiere Cogne - Parliamo dei palazzi di via Chamonin, a fianco della chiesa dell'Immacolata, finiti ormai da almeno 3 o 4 anni. Il 20 marzo scorso sono stati (finalmente) assegnati i primi 41 alloggi su 76. Chiediamo quando verranno assegnati tutti e, soprattutto, quando verranno consegnati, possibilmente senza aspettare il periodo di prossima campagna elettorale (presentatore: Sartore)

Operai comunali - Gli operai comunali garantiscono la piena funzionalità e conseguente fruizione dei campi sportivi (Puchoz, Tesolin, campo di rugby, campi di calcio del Montfleury...). Negli ultimi tempi, forse impiegati in altre funzioni, l'impressione è che gli operai addetti ai lavori alle aree sportive siano diminuiti con conseguenti disguidi. Chiediamo il numero effettivo dei lavoratori impiegati nell'ultimo mese e quali siano, nel dettaglio, le operazioni a loro assegnate. (presentatore: Fedi)

Piazza Chanoux o piazza cantiere? - Nel 2015 la piazza salotto della città è stata occupata da tensostrutture per 107 giorni: di questi 52 sono state le giornate effettive di manifestazioni, 55 quelle di montaggio smontaggio. Per Les Mots di quest'anno, ad esempio, il cantiere è stato aperto il 29 marzo mentre la manifestazione ha aperto i battenti il 15 aprile. Queste iniziative sono di solito condotte dalla Regione. Chiediamo che ci sia una limitazione all'uso della piazza con capannoni, e di individuare altre aree per creare una sede espositiva di rilievo anche permanente. (presentatrice: Lamastra)

Allegati

PDF  _  162,76 KB Articolo su La Stampa [PDF _ 162,76 KB]

ALPE - AUTONOMIE - LIBERTÉ - PARTICIPATION - ÉCOLOGIE
Via Trottechien 59, 11100 Aosta - 0165 548519 - info@alpevda.eu
c.f. 91055890072